334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

Ritirata l’assicurazione sulla luna

In attesa della prossima Festa della Luna, che nel 2013 cade il 19 settembre, i cinesi si preparano alla parte più romantica della festa, l’ammirazione della luna nel cielo di settembre.

Nelle scorse settimane si era parlato di una assicurazione che addirittura avrebbe coperto il rischio di perdersi lo spettacolo in caso di cielo nuvoloso, ma ora si scopre che la polizza, inizialmente in vendita sul sito Taobao, è stata ritirata dal commercio. Già al momento del lancio la proposta era stata accolta dal alcuni commentatori con scetticismo, e considerata soltanto un modo per promuovere un’idea; la Xinhua cita invece il parere di alcuni esperti, che ritengono che questo genere di assicurazione non sia compatibile con la legislazione in materia assicurativa.

In effetti, un giornalista della Xinhua aveva provato alcuni giorni fa a connettersi a Taobao, scoprendo che non c’era più traccia del prodotto. Il sig. Liu di Yantai, intervistato, ritiene che se anche la sera della Festa della Luna il cielo è coperto, provare a dimostrarlo alla compagnia assicuratrice e chiedere l’eventuale risarcimento sarebbe troppo poco complesso e rischioso. L’avvocato Nie Wei, dello studio Tongji dello Shandong spiega che questo genere di assicurazione non ha un sufficiente fondamento legale, in quanto si basa su statistiche di fenomeni meteorologici, che non sono direttamente misurabili dalla compagnia.

In ogni caso, esaminando la questione dal punto di vista legale, secondo la legislazione attuale, i prodotti assicurativi sono tenuti a riferirsi a “svantaggi”codificati, ma certamente il caso della mancata osservazione di fenomeni astronomici causa maltempo non rientra tra questi.