334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

Quanto sono attendibili le statistiche

La Cina ha la popolazione più numerosa al mondo, e gli studi statistici che la riguardano hanno spesso una portata altrettanto grande. Solo che non tutti gli studi sono ben strutturati, o anche quando lo sono la lettura dei dati può non essere sepmpre comprensibile per l’opinione pubblica.

Una ricerca pubblicata nel 2012 dal China Household Finance Survey sulla distribuzione della ricchezza è stata duramente criticata sin dalla sua apparizione: molti commentatori e cittadini ritenevano che i dati rappresentassero un livello di ricchezza eccessivo e ben lontano dalla percezione comune. Anche se alcuni dati sono stati recentemente spiegati, i dubbi e le ironie di molti commentatori non sono cessate. Molti, ironicamente, sostengono di sentirsi esclusi dalla ricerca e di essere stati inclusi nella media artificiosamente.

In questi giorni la rubrica Matrix ha ripreso alcune critiche in una delle sue infografiche mettendo a confronto i valori medi di alcune ricerche con le opinioni degli utenti: eccone un estratto insieme alla traduzione. Sul lato sinistro i dati ufficiali, sul lato destro le indagini indipendenti condotte dal sito Sohu (ma su un campione non esplicitato).

statistica_cinese_1

L’epoca degli “inclusi nelle medie”

I cinesi sembrano essere davvero appassionati delle “medie”, che siano numeri ufficiali o dati citati dagli esperti.

Reddito annuo: 56000 Yuan rappresenterebbero un reddito “alto”. Eppure il 49% degli internati ha un reddito persino superiore, ma con questa cifra ci si può permettere un appartamento di meno di 1 metro quadrato al quarto anello di Pechino, e senza mangiare e bere…

statistica_cinese_5

Premi di fine anno: Pechino: 5008 Yuan; Shanghai: 4874 Yuan; Shenzhen: 4611 Yuan; Guangzhou: 4486 Yuan. Ma l’87% del campione di Sohu non ne riceve affatto.

statistica_cinese_2

Stipendio mensile: la media cinese sarebbe di 4134 Yuan, con punte a Shanghai (7112 Yuan) e Shenzhen (6487 Yuan), ma nove internauti su dieci dichiarano di non arrivarci nemmeno.

statistica_cinese_9

Giorni di riposo dal lavoro: in teoria 115 ogni anno, ma quasi la metà degli intervistati da Sohu non raggiunge la media. Il 30% ne dichiara la metà, il 10% riposa solo da 10 a 20 giorni.

statistica_cinese_8

Superficie della casa: i dati ufficiali parlano di 36 metri quadrati a persona e di 116,4 a famiglia, ma solo il 10% degli intervistati raggiunge questo valore, lamentando la poca obiettività dei dati ufficiali.

statistica_cinese_7

Casa: secondo un’inchiesta sul tenore di vita dei cinesi nel 2013, il 90% dei cinesi possiederebbe totalmente o parzialmente la casa nella quale abita, mentre oltre il 10% possiederebbe più di un appartamento; ma 3/4 dei numerosi migranti cinesi abitano in affitto, così come 1/3 di quelli che risiedono stabilmente in un luogo.

statistica_cinese_6

In media, ogni famiglia possiederebbe 1,02 appartamenti: in realtà nelle grandi città oltre il 50% della popolazione non possiede affatto un appartamento, in quanto la media non tiene conto dei grandi speculatori immobiliari.

Chi invece trova i valori medi troppo astratti può consultare una apposita pagina del China Household Finance Survey. Nella finestra centrale si inserisce il proprio reddito annuo o il proprio patrimonio (in Yuan) e un’animazione mostra come ci si colloca rispetto alla media cinese.