334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

Musica antica nella Cina moderna

Il settimanale Lifeweek (三联生活周刊) è una prestigiosa rivista di Pechino. Tratta gli argomenti di attualità in modo esauriente, e ha diverse pagine dedicate a fenomeni culturali occidentali.

Nella sezione Philarmonic vengono raccolti scritti sulla musica classica europea per un ristretto pubblico di intenditori e appassionati. Un recente articolo parla di Vivaldi e del suo contributo alla musica oltre le “Quattro stagioni”. L’autore, Li Zheng, parte dalla constatazione che molti compositori sono conosciuti (in Cina, in particolare) per una sola delle loro opere, come succede a Schumann con l'”Album per la gioventù”, o, appunto a Vivaldi.

Vivaldi è stato d’altra parte un compositore molto prolifico, e quindi è utile esaminare meglio la sua produzione e l’ambiente musicale nel quale ha vissuto. L’articolo illustra nel dettaglio il repertorio delle composizioni vocali e strumentali di Vivaldi, la loro importanza nella storia della musica occidentale, e si spende per sostenere uno stile di esecuzione filologico, che in Cina non è ancora apprezzato. Li Zheng racconta del suo viaggio a Venezia e di come questo viaggio abbia influenzato la sua considerazione della musica barocca, facendogli capire come essa sia legata all’ambiente e all’atmosfera in cui è fiorita.

L’autore dell’articolo scopre una modalità di ascolto più attento al valore intrinseco della musica, che nel periodo barocco era particolarmente legata al panorama musicale, ma anche aperta alle diverse influenze; l’articolo conclude con una esortazione ai lettori ad accettare le nuove (e antiche) tecniche di esecuzione filologica, e ad curiosare tra le diverse varietà di musica oggi disponibili all’ascolto. Il problema di molti musicofili cinesi, infatti, sarebbe quello di non sapere apprezzare la musica in modo autentico; essi ancora oggi rimangono ancorati all’idea romantica, in cui la funzione della musica è essenzialmente quella dell’espressione più personale e intima dell’animo dell’artista.

In questo articolo vengono ripresi molti termini tecnici della musica classica: sono tutte parole “recenti” nella lingua cinese, in generale calchi dalla parola italiana, quando non semplici trascrizioni. Eccone alcuni tratti dal testo, utili per traduzioni di argomento musicale. Per le trascrizioni sono stati utilizzati caratteri senza connotazioni negative o positive.

序曲 – Ouverture
牧歌 – Pastorale
歌剧 – Opera teatrale
独奏 – Solista (aggettivo)
奏鸣曲 – Sonata
咏叹调 – Aria
康塔塔 – Cantata
交响曲 – Sinfonia
坎佐纳 – Canzoni
协奏曲 – Concerto
三重奏 – Trio

纯器乐 – Musica pura
标题音乐 – Musica a soggetto
器乐作品 – Composizioni strumentali
宗教作品 – Composizioni sacre
世俗作品 – Composizioni profane
合唱作品 – Composizioni corali

广板 – Largo
慢板 – Andante
拨弦 – Pizzicato
小调 – Modo minore
大调 – Modo maggiore
呈示部 – Esposizione
发展部 – Sviluppo
再现部 – Ripresa
十二音序列 – Serie dodecafonica
返始咏叹调 – Aria con Da Capo

作曲家 – Compositore
巴洛克 – Barocco
本真方式演绎 – Esecuzione filologica

木管 – Legni
长笛 – Flauto dritto
琉特琴 – Liuto
小提琴 – Violino
大提琴 – Violoncello
双簧管 – Oboe
管风琴 – Organo a canne
通奏低音 – Basso continuo
羽管键琴 – Clavicembalo