334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

L’arte di dormire in Cina

E’ risaputo che i cinesi siano un popolo laborioso, e persino troppo: ci si lamenta che i loro negozi non chiudono mai, che non rispettano le pause festive, che in Cina si lavora senza sosta dalla mattina alla notte, e tante altre generalizzazioni più o meno fondate.
In buona parte sarà anche vero; ma in compenso è vero che anche il riposo è sacro, e non appena se ne presenta l’occasione, un cinese non si fa scrupolo di trovarsi anche il più piccolo, scomodo, improbabile spazio per coricarsi e dormire, secondo la logica che “ogni occasione è buona”.

Ecco nella foto un tipo che ritiene che la siesta va fatta quando è il momento giusto, a prescindere dalle condizioni al contorno. L’orario in cui è stata scattata la foto è infatti quello poco dopo il pranzo.

La ricostruzione che faccio della situazione è questa: l’individuo ritratto nella foto stava andando in bici, quando ha (si presume, all’improvviso) sentito il desiderio di dormire. Arrivato sotto un cavalcavia, si è fermato al semaforo, ma mentre aspettava il verde, il sonno si faceva più urgente. Ha notato che accanto a lui c’era un pilone della sopraelevata, e che questo pilone aveva due caratteristiche propizie: ombra costante e un comodissimo ripiano.

Il ripiano, a dire la verità, non sembrerebbe poi così comodo, perché è di cemento, circolare e troppo sottile; e inoltre non è piatto, perché la fascia interna è ribassata, e contiene terriccio e pietre varie, per un’aiuola non ancora realizzata. Questi inconvenienti però non devono essere sembrati rilevanti per il nostro, che, accostata la bici al pilone, si è immediatamente coricato sul ripiano, incurante del traffico, di un paio di macchine che gli passano vicino, dello smog e dei passanti (vedi le strisce pedonali), in pratica di tutto.

Da notare che i sandali sono lasciati a terra, con molta naturalezza, vicino alla bici. E adesso chi lo sveglia?

Un cinese che dorme per strada
Ecco il luogo prescelto per la siesta

Per inciso, l’abitudine di molti cinesi di dormire in situazioni “estreme” è notata spesso dagli stranieri: esiste un sito intero basato su foto analoghe a questa, sleepingchinese.