334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

Come riconoscere un cinese

Come ogni popolo, i cinesi si sentono speciali, e trovano divertente ascoltare le descrizioni che gli stranieri fanno di loro. In questi giorni ha ripreso a circolare su internet un vecchio elenco di 88 caratteristiche che secondo i laowai (gli stranieri) identificherebbero i cinesi.

Il testo inglese-cinese è la traduzione di un originale inglese, e lo straniero, anonimo o probabilmente fittizio, è americano, ossia anch’esso il prototipo dello straniero che non ha mai visitato la Cina di persona. Alcuni dei punti salienti sono accompagnati dalle osservazioni di un anonimo cinese, che commenta tra il compiaciuto e lo scettico, ribaltando la prospettiva implicita in questo genere di liste.

Il titolo è “Le 88 particolarità che permettono a uno straniero di individuare un cinese” (老外辨别中国人的88种独门绝招): eccone alcune particolarmente interessanti insieme al commento del redattore, se non altro per il confronto tra punti di vista.

1. Sembra che abbiate 18 anni – commento: noi orientali sembriamo tutti giovani, eh eh

6. I vostri palazzi sono ricoperte da piastrelle – commento: all’estero invece di legno. (Nota mia: in Cina effettivamente un’infinità di palazzi sono interamente ricoperti di piccolo piastrelle, per lo più bianche, in miliardi di esemplari, apparentemente per proteggere dall’umidità)

20. Voi fate la doccia la sera – commento: molti americani fanno la doccia la mattina, non so perché

24. Quando vi si versa il tè voi battete il tavolo con le nocche – commento: nel Guangdong, non farlo mostra una cattiva educazione

27: Vi piace Las Vegas e il gioco d’azzardo – commento: lo sanno tutti che ai cinesi piace il gioco d’azzardo

30. Le vostre tavole da pranzo sono coperti di una tovaglia di cellophane – commento: all’estero invece è di carta

35. Portate sempre con voi un thermos d’acqua calda – commento: non tutti riescono a bere l’acqua corrente. Nota mia: l’acqua del rubinetto non è quasi in nessun posto direttamente potabile, come minimo occorre bollirla qualche minuto, un’abitudine che peraltro collima con i dettami della medicina tradizionale, secondo la quale non bisogna mai bere acqua fredda.

41. Voi detestate sprecare il cibo – commento: si vede che questo laowai non è mai stato in un ristorante in Cina…

44. Ogni volta che fate un viaggio anche breve portate con voi grandi quantità di cibo, come mango secco, prugne secche, calamari arrosto. Nota mia: e semi di zucca, e tofu piccante, ecc.