334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

Proverbi cinesi – Il vecchio della frontiera e il cavallo

In un articolo a proposito del rischio di fallimento del gaokao, l’autore incoraggia la figlia, studentessa sotto esame, con un famoso chengyu (成语, proverbio): “Il vecchio della frontiera ha perso il cavallo, ma non è detto che sia un male”. La forma originale è 塞翁失马, 焉知非福, Sài wēng shī mǎ, yān zhī fēi fú (“Il vecchio della frontiera ha perso il cavallo, come è possibile sapere che non sia una fortuna?”).

La storia raccontata è quella di un vecchio (dedito al taoismo o alla divinazione, in varie fonti) che viveva vicino alla frontiera del nord; il vecchio possedeva un cavallo pregiato, che però un giorno fuggì oltre la frontiera, dove vivevano i barbari. I suoi vicini si rattristarono molto con lui, il quale però si mostrò molto meno preoccupato, anzi, disse appunto “Chi può sapere che non sia una fortuna?”.

Aveva ragione, infatti dopo qualche mese il cavallo ritornò, addirittura insieme ad un secondo cavallo ancora più pregiato.

Tradizionalmente la storia – che potrebbe concludersi anche qui – continua con l’arrivo dei soliti vicini, stavolta per congratularsi della fortuna insperata. Con ammirevole sangue freddo, il vecchio rispose che non era detto che quella fosse davvero una buona cosa. Fu profetico, perché in effetti un giorno un suo figlio, mentre cavalcava il nuovo cavallo, cadde dalla sella rompendosi una gamba.

I vicini accorsero nuovamente, ma trovarono il vecchio per niente turbato: al contrario, si diceva convinto che anche quella sventura potesse non essere del tutto negativa. I vicini, sbalorditi, si convinsero che il vecchio volesse soltanto dissimulare il dispiacere.

Poco tempo dopo, però, i barbari invasero le frontiere, scatenando una feroce guerra: tutti i giovani furono chiamati a partecipare alla battaglia, finendo sterminati. L’unico che scampò fu… il figlio convalescente del vecchio.
Solo allora i vicini si convinsero della saggezza delle sue parole.

Questa storiella viene raccontata in diverse versioni, ed è stata resa anche con dei video didattici. In questo i sottotitoli sono con i caratteri tradizionali.

Ci sono anche delle animazioni flash come questa (senza sottotitoli). Premere sul tasto play per avviare o fermare.

Sempre sul tema della frontiera, vedi anche questo articolo.

3 thoughts on “Proverbi cinesi – Il vecchio della frontiera e il cavallo”

Comments are closed.