334-7156315 info@cinaliano.it
Traduzione e interpretariato cinese e italiano

Baidu, Alibaba e Tencent. I leaders dei Big Data in Cina [Guest post]

Cina: internet barParlando di raccolta ed analisi dei dati provenienti da Internet, esistono tre protagonisti che si dividono il mercato dei big data in Cina: Baidu, Alibaba e Tencent.

I tre colossi informatici cinesi si occupanorispettivamentedella raccolta dati relativi all’utilizzo di internet attraverso i motori di ricercaonline (Baidu), del collezionamento di tutte le informazioni relative alle transazioni che avvengono tramite commercio elettronico in Cina (Alibaba) ed infine della gestione dei dati provenienti dai principali social networks (Tencent).

Come principale motore di ricerca in Cina, Baidu monitora e gestisce continuamente il traffico dati presente all’interno del web, fornendo nuovi strumenti di ricerca intelligente,sia agli utenti sia agli sviluppatori di software, attraverso le ultime tecnologie di cloud computing.

In particolare, la strategia adottata da Baidu include tre elementi: una piattaforma cloud, una piattaforma per l’analisi iniziale dei dati ed un software intelligente che elabora il tutto. In particolare, una volta creata la piattaforma per la raccolta dei big data entrano in gioco complicati algoritmi, modelli e tecniche di calcolo inserite all’interno del software.

Alibaba invece ha effettuato il proprio accesso all’interno del mercato operando principalmente sulle piattaforme B2B, estendendosi in un secondo momento a quelle B2C attraverso Taobao e Alipay.

Essendo una delle principali piattaforme per l’e-commerce in Cina, Alibaba possiede informazioni estremamente importanti e di valore; risulta perciò fondamentale che la societàabbia costantemente accesso alla totalità dei flussi di dati nel web.

Per poter fare ciò, la compagnia utilizza diverse soluzioni all’avanguardia (sfruttando i forti incentivi Governativi promossi all’interno del 12° Piano Quinquennale) riguardo la sicurezza e la qualità dei dati, la cooperazione con altre piattaforme per l’ottenimento di ulteriori informazioni e lo sviluppo dei sistemi più sofisticati per la raccolta e l’analisi dei dati.

Tencent infine è proprietaria delle principali piattaforme social in Cina. Di recente la società ha cercato di integrare i dati raccolti attraverso le piattaforme QZone e Wechat con strumenti di e-commerce di ultima generazione, ponendo l’accento su strategie di gamification al fine di esaltare il ruolo degli utenti più che dei prodotti.

Nonostante i risultati finora raggiunti, Tencent non ha ancora sviluppato un sistema di raccolta e analisi dati paragonabile a quelli di  Baidu e Alibaba. Per tale motivo ci si aspetta che la compagnia intraprenda di quì a breve investimenti maggiormente focalizzati sul data mining.

In conclusione, Baidu ha sviluppato la propria strategia di business ponendo maggiormente l’accento sulle tecniche di Big Data Management, includendo softwares per l’analisi e l’apprendimento indipendente del continuo flusso di informazioni, l’interazione tra utenti attraverso dispositivi elettronici HCI ele ultime tecnologie 3D.

Alibaba invece ha investito in un sistema abbastanza maturo di raccolta e gestione dati, sebbene manifesti ancora qualche difficoltà nel colmare il divario con Baidu.

Tencent infine rimane uno dei principali strumenti per la raccolta dati all’interno delle piattaforme social, ma rimane ancora indietro rispetto ai primi due nel non avere sviluppato tecniche di anailsi ed elaborazione dei dati che permettano agli stessi di acquisire valore nel mercato dell’e-commerce.

Stefano Pierucci

Daxue Consulting – Shanghai

Immagine: l’insegna di un internet point [© Cinaliano]